calendario artisti attività in corso storia news edizioni contatti
    Adriano Spatola
Jugoslavia

Immagine di Adriano Spatola
Opera: Festa dell'aria

Adriano Spatola (Sapjane, Jugoslavia, 1941 – Reggio Emilia, 1988) sperimenta nel modo più completo la parola, interessandosi al suo carattere sonoro e alla poesia visuale.
Nel 1961 pubblica la sua prima raccolta di versi, mentre l'anno successivo crea la rivista
BAB ILU. Lavora a Bologna per Il Mulino, poi collabora a Il Verri e a Nuova Corrente.
Dopo una prima fase di ricerca legata al surrealismo ed espressa nella stagione della rivista Malebolge, la sua arte si concretizza sulla concezione della poesia come fatto artistico visivo, gestuale, fonetico, direttamente connesso ad esperienze espressive diverse: arti visive, musica, teatro. Partecipa giovanissimo al Gruppo 63.
Nel 1968 fonda a Torino le edizioni Geiger. Si trasferisce a Roma dove è redattore della rivista Quindici. Nel 1969 pubblica il saggio Verso la poesia totale, che si impose immediatamente all'attenzione della critica e imprescindibile riferimento per la sperimentazione poetica del ‘900.
Si trascferisce a Mulino di Bazzano, dove, con
 la poetessa Giulia Niccolai, allora sua compagna, nel 1972 fonda la rivista Tam Tam. Nel 1979 fonda la rivista sonora Baobab. Nel 1981 diventa direttore di Cervo Volante.
Partecipa ad importanti festival, esposizioni e performance a livello internazionale.




      eventi  

~ 1983, Festa dell'aria



ParieDispariArchivio . Via Sante Vincenzi 1 . 42122 Reggio Emilia
e-mail: rosannachiessi34@gmail.com